Italian – Italiano

Album: Quando Tu Mi Guardi

quando tu mi guardi

A-Z

Quando Tu Mi Guardi

(Marzia Gaggioli)

Questa strana vita
Anche un po’ nemica
Ti scombina i sogni
Provo ad andar via
Chiudo gli occhi ma
Resto sempre qua…
Si potrei volare
Oltre il cielo e il mare
Per sentirmi viva
Ma ricado giù
Al pensiero che
Ti dovrei lasciare…

Quando tu mi guardi così
Con quella luce negli occhi
Non ho più il coraggio
Di dirti addio, no io no…

L’altra sera tu
Mi parlavi di
Quanta gente è sola
E noi due si
Siamo insieme che
Che fortuna grande…
E quel mio pensiero
Ho nascosto a te
Abbassando gli occhi
Poi ti ho stretto a me
E ho capito che
Che io ti appartengo…

Quando tu mi guardi così
Con quella luce negli occhi
Non ho più il coraggio
Di dirti addio, no io no…
No io no

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Un Inferno Senza Te

(Marzia Gaggioli)

Mi domando se ti manco un po’
Se ripensi a quei giorni insieme a me
Questo amore mi ha dannato il cuore
Non c’è pace senza te…

Quanta strada farò per raggiungere te

Guardo in alto questo cielo che
Lentamente scende nero su di me
Questo sole non mi scalda più
Ho bisogno si di te…

Quanta strada farò per raggiungere te
No, non mi arrenderò ti rivoglio con me

Non so dove sei no, no
Torna qui da me
È un inferno senza te
Oh oh oh oh
Non so dove sei no, no
Torna qui da me
È un inferno senza te

Quanta strada farò per raggiungere te
No, non mi arrenderò ti rivoglio con me

Sento il vento che mi spinge via
Mi trascina in questa malinconia
Poi mi avvolge di ricordi e
Mi sussurra si di te…

No, non mi arrenderò ti rivoglio con me

Non so dove sei no, no
Torna qui da me
È un inferno senza te
Oh oh oh oh
Non so dove sei no, no
Torna qui da me
È un inferno senza te

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Album: La Mia Isola

A-Z

Apri Il Portone

(Marzia Gaggioli)

Cammino per la strada e già è sera
Mi hai telefonato tutto incavolato
Vuoi che io venga a casa a darti spiegazioni
Ma di che cosa? Uh, che idiota!

Apri il portone che salgo da te… (x2)

Apri il portone razza di buffone
Se non fai presto ti do un rovescio
Ti stendo con un cazzotto
E poi ti salto addosso
Ma che ti credi che ho mangiato il sapone?

Apri il portone che salgo da te… (x2)

Dietro il portone c’è mia sorella
Ti fa a fettine come le zucchine
Apri il portone razza di buffone
Ti faccio vedere io chiamo anche mio zio
Io sono cintura nera e sto qua stasera
Solo per te…

Apri il portone che salgo da te… (x2)

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Buchi Bui

(Marzia Gaggioli)

Buchi bui son le case che abitiamo
Buchi blu sono gli occhi tuoi stranieri
Buchi neri sono quelli nello spazio
Tu ci ridi ma non capisci un mazzo
Buchi bui son le case che abitiamo
Questa sera no non resto sul divano
Buchi bui son le disco in riva al mare
Questa sera non ho voglia di ballare
Con gli occhi aperti resto qui a sognare…

E stai con me eh eh eh eh eheh
E stai con me eh eh eh eh

Buchi neri sono quelli nella mente
Quando ti guardo non mi ricordo niente
Buchi bui sono le metropolitane
Per me sei l’unico gli altri son ciarpame
Parli a mala pena l’italiano
Ma io ti voglio dire che ti amo…

E stai con me eh eh eh eh eheh
E stai con me eh eh eh eh

Buchi neri voglio fare un viaggio al centro della terra
E se vieni anche tu si, la gita è ancor più bella
Buchi bui sono le catacombe le insulae romane
Dai ti porto un po’ a spasso per la capitale
Buchi neri oggi e ieri tra i pensieri mi rilasso
Perché stasera devo fare il grande passo
Con la parità dei diritti conquistati
Eccomi in ginocchio a chiederti la mano

E stai con me eh eh eh eh eheh
E stai con me eh eh eh eh

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Come Puoi

(Marzia Gaggioli)

Stai con me se mi vuoi bene
Dammi tutto e non ci pensare
Anche se solo per un’ora
Voglio te/io voglio te
Poi se non mi vai più bene
È stato bello stare insieme
Non mi devi più cercare
Non fai per me/non fai per me…

Come puoi/giocare col cuore di chi
(vive solo accanto a te)
Come fai/a chiamarlo amore ma dai
(dinne un’altra se la sai)

Secondo te sono io quella confusa
Ma cerca di trovare un’altra scusa
Tu che confondi il sesso con l’amore
Ma che ne sai/ma che ne sai
Quello che senti tu da dove viene
Non è abbastanza per restare insieme
Non lo si può chiamare certo amore
Egoista sei/che egoista sei…

Come puoi/giocare col cuore di chi
(vive solo accanto a te)
Come fai/a chiamarlo amore ma dai
(dinne un’altra se la sai)

Quello che sento io viene dal cuore
E attento a te che me lo vuoi spezzare
Non ti permetto più di farmi male
Basta così/basta così.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

La MiaIsola

(Marzia Gaggioli)

Cara ti vedo troppo bianca sai
Devi venire un po’ al mare dai
Ti porto a prendere il sole con me
Diventerai come Naomi Campbell
Sarai così nera da sparire nella notte
Ed io per trovarti ci perderò le ore
Sarò così orgoglioso di vedere il contrasto
Tra la tua pelle nera e il tuo vestito bianco

Sotto questo sole sai
Non posso stare
Senza l’ombrellone dai
Mi fai arrostire
Questa spiaggia libera
È un deserto
Tende colorate e
Palme al vento
Mi sembra di vedere già
Un cammello
Avanzare verso me
Sputacchiando
Poi mi chiede che ora è?
Sto delirando
È troppo caldo qui per me
Sto svenendo

Siamo la tribù la tribù dei piedi neri
Camminiamo sui sentieri verso l’Oasi laggiù
Ci sediamo lì al bar io mi prendo un bel caffè
Mentre guardo te che stai bevendo un tè
Non vuoi rinunciare al tuo bianco naturale
E mi fai capire che te ne vuoi andare
Ed io che ti amo tanto rinuncio a stare al mare
Inforco la mia moto e ti riporto a casa

Sotto questo sole sai
Non posso stare
Senza l’ombrellone dai
Mi fai arrostire
Questa spiaggia libera
È un deserto
Mi sembra di vedere già
Un cammello
Sogno la mia isola
Che è una stanza
E quel mare limpido
Nella vasca
Dove il sole bussa se
Vuole entrare
Dietro la mia tenda blu
Lo lascio stare

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Non Mi Fermo Più

(Marzia Gaggioli)

bene bene rido ormai perché
questa ossessione tua di me
che ha cambiato tutto fra di noi
è come un fuoco dentro te
ma che vuoi? Non vuoi più vedermi
il problema è solo tuo
chiudi gli occhi forse sarà meglio
tanto non mi fermo più…

son qui e ballerò ancor di più
son qui tu lo voglia o no ancor di più
non mi puoi fermare ne cambiare mai
quel che pensi e dici non mi sfiora ormai

gimme five gimme five baby
gimme five gimme five baby

bene bene rido ormai perché
questa ossessione tua di me
ha distrutto questo nostro amore
ha distrutto anche te
la gelosia per le sette note
è davvero il colmo sai
ma va bene accetto anche questo
ma ti dico ciao goodbye

son qui e canterò ancor di più
son qui che ti piaccia o no ancor di più
non mi puoi fermare ne cambiare mai
quel che pensi e dici non mi sfiora sai

gimme five gimme five baby
gimme five gimme five baby

son qui e suonerò ancor di più
son tu lovoglia o no qui su “you tube”
non mi puoi fermare ne cambiare mai
quel che pensi e dici non mi sfiora ormai

gimme five gimme five baby…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Non Sei Johnny Depp

(Marzia Gaggioli)

Quando esci con gli occhiali e col cappello
Ti senti proprio una star
Ti giri mi guardi sorridi
Mi sembra di essere in un film
Forse è Johnny Depp
Questo accanto a me?
Quando ti muovi ti piaci ti osservi
Nei vetri dentro a un bar
Ed io rimango qui con il gelato
Che già più non mi va
Non sei Johnny Depp
Non te l’hanno detto ancora?
Poi mi afferri tra le braccia e pretendi
Che finisca proprio come un film…

Non mi piaci
Stai attento ti avverto che se mi baci
Si mette male
Non avrai più un sorriso così stellare
Questa trama
È un po’ troppo banale si può cambiare
Non mi offendo se adesso ti volti e mi lasci qui.

Tiri fuori il cellulare e ti metti ad urlare
Forte come non mai
Il regista ha un’occasione
Un grande ruolo in un copione
Vuole proprio te, ma va!
Forse è Johnny Depp
Questo accanto a me?
Ti sistemi il cappello e ti senti tanto bello
Ma beato te!
Con lo sguardo assassino mi fai pure l’occhiolino
Dietro le lenti fumé
Non sei Johnny Depp
Non te l’hanno detto ancora?
Poi mi stringi fra le braccia e pretendi
Che finisca proprio come in un film…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Pane E Veleno

(Marzia Gaggioli)

Chi sei chi sei
Chi sei chi sei tu…
Chi sei chi sei chi sei…

Chi sei tu che vuoi
Sei entrato nella vita mia
Come un uragano
Che tutto spazza via
È come se tu
Non mi appartieni più
Vivo con l’ansia
Di essere confusa
Tra una marea
Di amori, di tutti i colori
Pane e veleno…

Mi dai da mangiare
Ma perché
Mi fai stare male così
Oggi mi vuoi
Poi tra un po’
Non conto più niente per te

Oh oh oh oh
Niente per te

Non so che ti farei
Quando tu stai con me
E fai lo scemo con le altre
Metti la scusa che
Hanno facce interessanti si come no
Non so che ti farei
Quando mi dici che
Da me non puoi venire
Perché hai da fare
Con tutte quelle tue amiche
Pane e veleno…

Mi dai da mangiare
Ma perché
Mi fai stare male così
Oggi mi vuoi
Poi tra un po’
Non conto più niente per te

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Pericolo

(Marzia Gaggioli)

Ma com’è lunga questa notte
Ma quand’è che spunta il sole
Passano le ore lente
Ma non passa il mio dolore
Goccia a goccia scava dentro
Un veleno silenzioso
Si fa spazio nel mio cuore
E avvelena questo amore

Pericolo stop
Illusione non è
Sto perdendo il tuo amore yeah
Impazzisco
Non so più cosa dire
Ne cosa pensare
Se manca il tuo amore yeah
Non esisto
Pericolo stop
Il pensiero di te
Avvelena il mio cuore yeah
Impazzisco
Tu non mi pensi più
E non cerchi di me
In un lampo hai scordato che
Io esisto

Ma com’è lunga questa notte
Ma quand’è che spunta il sole
Passano le ore lente
Ma non passa il mio dolore
Goccia a goccia scava dentro
Un veleno silenzioso
Si fa spazio nel mio cuore
E avvelena questo amore

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Prendi Nota

(Marzia Gaggioli)

Se per caso pensi che la vita
È tutta rose e fiori
Non dimenticare che ci sono spine e dolori

Guarda impara prendi nota
E non dimenticare mai…
Le sorprese in questa vita
Non son sempre belle sai…

Non stupirti se quel cane
La tua mano morderà
Se la tua carezza per un pugno
Lui la scambierà

Guarda impara prendi nota
E non dimenticare mai…
Le sorprese in questa vita
Non son sempre belle sai…

La nonnina che all’incrocio
Attraversa sbarellando
Non accetta il tuo aiuto
E ti dice “vai all’inferno”

Guarda impara prendi nota
E non dimenticare mai…
Le sorprese in questa vita
Non son sempre belle sai…

Luce verde tutto ok
Per depositare al bancomat
Luce rossa lampeggiante
Il prelievo non funziona mai

Guarda impara prendi nota
E non dimenticare mai…
Le sorprese in questa vita
Non son sempre belle sai…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Sono Qui

(Marzia Gaggioli)

Via da me
Nessuno mai ti porterà
Non devi avere paura sai
Questo bambino grande grande
Mai per me
Lo sarà troppo e finché
Avrai bisogno si di me
Spalancherò le mie braccia sempre

Sono qui
Sempre pronta a difenderti
Qui con te
E mai nessuno dividerci potrà
E adesso chiudi gli occhi e sogna
Le vallate spazi immensi
Cieli azzurri e sconfinati e
Chissà se io ci sarò

Io e te
Legati come non ce né
Questo amore grande che
Mi stringe il cuore così forte
Tu per me
Piccolo fiore senza età
Un grande amore che non ha
Un ruolo fisso un’identità

Sono qui
Sempre pronta a difenderti
Qui con te
E mai nessuno dividerci potrà
E adesso chiudi gli occhi e sogna
Le vallate spazi immensi
Cieli azzurri e sconfinati e
Chissà se io ci sarò

Siamo qui
E tutto il resto è inutile
Io e te
E non importa se il mondo
Va al contrario tanto noi
No Non cadiamo
Liberi come gli uccelli
Ci alziamo in volo verso
Un posto che è di te e di me

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

Album:Un Passo Nella Notte

A-Z

 

Come Il Mio Gatto

(Marzia Gaggioli)

Con passo felino ti avvicini piano a me
Un bacio veloce pi mi dai
Mi abbracci furtivo mentre guardi intorno a te
Ti stai nascondendo da chi e perché

Sei come il mio gatto
Sempre pronto a tradire me
(ma perché)
Sei come il gatto
Con quello sguardo freddo su di me
(Cosa c’è)
Sei come il mio gatto
Che solo quando ha fame cerca me
(dimmi se)
Come il gatto ami troppo la tua libertà

Ti sfioro la mano
Come una scossa ti fa saltare
Ti sento distante ma perché
Hai forse trovato un’altra mano che
Che sa accarezzarti meglio di me

Sei come il mio gatto
Che ogni notte in giro se ne va
(dove andrà)
Sei come il mio gatto
Di cose nuove sempre a caccia va
(chi lo sa)
Sei come il mio gatto
Che non sopporta le carezze e
(ma perché)
Sei come il mio gatto
Che mi graffia se lo stringo a me

Quello che sento
Non è il mio profumo dimmi un po’ a chi appartiene
Quello che dici
Non è la verità me ne accorgo stai mentendo
Quello che vedo
È il tuo sguardo che sia abbassa per nascondere i pensieri
Quello che temo
È sentire la tua voce che potrebbe dirmi addio

Sei come il mio gatto
Che ogni notte in giro se ne va
(dove andrà)
Sei come il mio gatto
Di cose nuove sempre a caccia va
(chi lo sa)
Sei come il mio gatto
Che non sopporta le carezze e
(ma perché)
Sei come il mio gatto
Che mi graffia se lo stringo a me
Sei come il mio gatto
Sempre pronto a tradire me
(ma perché)
Sei come il gatto
Con quello sguardo freddo su di me
(Cosa c’è)
Sei come il mio gatto
Che solo quando ha fame cerca me
(dimmi se)
Come il gatto ami troppo la tua libertà

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il Mio Amico

(Marzia Gaggioli)

Ma che fortuna ho avuto io
Ad incontrarti
Mi hai teso le tue mani ed io
Potrò rialzarmi
Dopo l’inverno più freddo la neve scompare
E ritorna un po’ di estate
Assaporare di nuovo quest’aria tranquilla
E pensare che ce la posso fare…

Sei tu il mio amico oh oh oh
Senza di te che farei
Tu che mi ascolti oh oh oh
E se ti parlo di lui ah ah
Io so che mi capirai e già
E se mi parli di lei ah ah
Tu sai che ti capirò ah ah

Tu come un angelo sei qui
Ad aiutarmi
I passi tuoi accanto ai miei
A confortami
E se anche tu stai soffrendo così come me
E ti sembra di morire
Pensa che forse anche lei vuole te ma non sa
Come potertelo dire

Sei tu il mio amico oh oh oh
Senza di te che farei
Tu che mi ascolti oh oh oh
E se ti parlo di lui ah ah
Io so che mi capirai e già
E se mi parli di lei ah ah
Tu sai che ti capirò ah ah

Ma che fortuna ho avuto io, ad incontrate proprio te

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

I Tuoi Guai

(Marzia Gaggioli)

In piena notte mi svegli ancora
Vuoi parlare un po’ con me
Non hai capito che sono stanca
Lasciami fuori dai tuoi guai
Tu che rabbia che mi fai
Tu che pietà di me non hai avuto mai

E adesso mi racconti che ti ha lasciato anche lei
È inutili che piangi non tornerà
Ti disperi dietro a donne
Che poi ti cacciano nei guai
Ma si può sapere quand’è che la finirai

Sempre sempre in mezzo ai guai
Sei tu che lo vuoi….

Sopra il mio seno cerchi il conforto
che dalle altre non avrai
Io che ti amavo che sciocca ero
Risveglio di gelo al tuo no
Tu che rabbia che mi fai
Tu che pietà di me non hai avuto mai

E adesso che ti ho consolato ti alzo mi guardi e te ne vai
Ed io che rimango sola più che mai
E non c’è nessuno che mi stringerà fra le sue braccia
Non c’è nessuno che mi aiuterà

come ho fatto io con te
No tu non pensi a me
Pensi solo ai tuoi guai
sei tu che lo vuoi…

In questa stanza fredda che ha gelato i baci tuoi
Per me non c’è più sole ne primavera
E non c’è nessuno che mi stringerà fra le sue braccia
Non c’è nessuno che mi aiuterà
Tu pensi solo a te stesso, solo e soltanto ai tuoi guai.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ladro D’Amore

(Marzia Gaggioli)

Mi hai tuduapduap deep in my heart

Mi hai rubato il cuore
ladro d’amore
Sei stato proprio bravo… tu
Mi hai fatto innamorare
piano piano
Come magia sei solo tu

Dimmi se sarà sempre una favola per noi
Dimmi che starai con me
Dimmi che domani al mio risveglio ci sarai
Dimmi che per sempre mi amerai

Mi hai sorriso amore
battito d’ali
Un angelo vero sei forse tu
Occhi profondi e accesi
come vulcani
Adesso un diavolo sei tu

Dimmi se sarà sempre una favola per noi
Dimmi che starai con me
Dimmi che domani al mio risveglio ci sarai
Dimmi che per sempre mi amerai

Mi hai tuduapduap deep in my heart

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

L’Autoscuola

(Marzia Gaggioli)

Ho preso la patente/ero un po’ recalcitrante
Le minacce di mia madre mi hanno fatto rinsavire
“se a spasso vuoi andare/non aspettare
Ti devi presto patentare.”
Mamma è stufa di guidare/Non potevo rimandare
Questa prova di coraggio/che per me era un miraggio
Ma ci son riuscita/per davvero
Porca Eva! Non credevo!
E adesso sono qua/col piede sul gas
La freccia tic tac/mi giro a guardar
Non c’è nessuno/piano piano
Se potemo pure buttà.
Mia madre che suda/col freddo che fa
Mi apre i vetri/me vò fa ammalà
“È la tensione”/lei mi dice
Ma che c’è venuta a fa!

Mentre viaggio in automobile
Con mamma al mio fianco
Che si agita per un niente
Ho un po’ di rimpianto
Ripensando al mio istruttore che
Cantava contento
E invece tu mi dici che
“se non freni…io scendo!”

Mamma stai tranquilla/io guido a meraviglia
Frequento un’autoscuola/davvero eccezionale
Dove l’istruttore/in poche ore
Fa di te un gran campione.
Mamma sai che a me non piace/seguire le lezioni
Mettermi sui libri/studiare le nozioni
Ma in quest’autoscuola/l’insegnante
È davvero travolgente!
Per non parlare poi /della segretaria
Una persona/davvero squisita
La vorrei come mia amica
Dico sul serio/non scherzo mica.
Con queste persone/favolose
Anche le curve/più pericolose
Sembreranno/barzellette
Se le prendi strette strette.
Mentre viaggio in automobile
Con mamma al mio fianco
Che si agita per un niente
Ho un po’ di rimpianto
Ripensando al mio istruttore che
Cantava contento
E invece tu mi dici che
“se non freni…io scendo!”

“Mamma!ma chiudi quello sportello!che intenzioni hai?!”

“Ooooh!E io mica c’ho i doppi pedali sa! Vedi un po’!”

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Mamma Non Sa

(Marzia Gaggioli)

Mamma non sa
Il problema dov’è
Se piango per te
Ma che motivo c’è
Con gli occhi gonfi io sto
Pensando che te ne vai
Tu che mi dici che
Non mi scorderai mai

Maledette cipolle
Che bruciano i miei occhi
Quanto male dentro al cuore
E splende il sole…
Tu mi abbracci nella mente
Sotto un cielo trasparente
Mentre piango in cucina
Come una bambina.

Uh uh uh uh uh…
Guarda come piove
Uh uh uh uh uh…
Sotto a questo sole.

Mamma non sa
Che le cipolle no
Non sono loro che
Mi fanno piangere
Te ne vai via da me
Senza un vero perché
Mentre la pioggia vien giù
Vedo i tuoi occhi blu

Maledette cipolle
Che bruciano i miei occhi
Quanto male dentro al cuore
E splende il sole…
Tu mi abbracci nella mente
Sotto un cielo trasparente
Mentre piango in cucina
Come una bambina.

Uh uh uh uh uh…
Guarda come piove
Uh uh uh uh uh …
Sotto a questo sole
Uh uh uh uh uh…
Guarda come piove
Uh uh uh uh uh …
Sotto a questo sole

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Oggi Il Sole Non C’è

(Marzia Gaggioli)

Oggi il sole non c’è
Dovevo venire a casa da te
E fare il bagno in piscina
Tutto il giorno per starti vicina
Ma che rovina! Ah ah ma che rovina

Oggi il sole non c’è
Dovevo venire a casa da te
E prendere il sole sull’erba
Ma oggi piove e qui è tutta una melma
Schifossissima melma! Ah ah è tutta una melma

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Poli Opposti

(Marzia Gaggioli)

È tanto tempo che vorrei
Dirti due parole sai
Irragionevolmente noi
Viviamo in guerra e in pace mai
Sei tu che non perdoni e poi
Sono io che non capisco mai
Sei tu che uccidi i giorni miei
Sono io che distruggo i tuoi

Basta solo uno sguardo
Una parola di troppo
Una frase non detta
Un pensiero distorto
Siamo sempre in attrito
Siamo sempre distanti
Siamo due poli opposti
Vibrazioni presenti

E sono qui che penso a te
E il mio cuore corre, corre, corre
E non riesco più a calmarmi
Non mangio, non dormo, ti ho sempre davanti
E mi chiedo se te ne stai fregando
O forse anche tu stai soffrendo
A volte mi pento del mio comportamento
Ti odio da morire e invece ti amo tanto

Siamo due poli opposti
Sempre in contraddizione
Siamo sempre nel torto
Oppure nella ragione
Sei una spina nel cuore
Che mi fa tanto male
Non esiste dottore
Che mi sappia curare

(Rap)
E mi chiedo se conviene continuarti a vedere
Se poi ogni volta io devo stare male
Perché c’è sempre qualcosa da ridire
Qualcosa che non fila, sempre qualcosa
Ma poi quando appari su quella porta
Non capisco più nienteSe sono viva o morta
mi manca il respiro e mi gira la testa
mi accorgo di amarti sempre di più

sempre di più, sempre di più sempre di più…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ti Amo Davvero

(Marzia Gaggioli)

Io non pensavo davvero
di averti offeso così
Sono pentita sul serio
perdonami
E se parlavo di te
fingendo con le amiche
Raccontavo di noi
niente di serio

Dimmi… come posso fare
Dimmi… se ancora mi vuoi bene
Se vuoi… grida a tutti che
Sei tu… l’unico per me

Questo è un gioco crudele
Pieno di false bugie
Lo sai che ti amo davvero
credimi
Son sentimenti nascosti
in fiondo al cuore
Paura di far capire
qual è la verità

Dimmi… come posso fare
Dimmi… se ancora mi vuoi bene
Se vuoi… grida a tutti che
Sei tu… l’unico per me

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Troppo Tardi

(Marzia Gaggioli)

Tu sei qui respiri piano
Battito leggero di un cuore che è malato
Tu lo sai che devo andare
Non legare le mie ali lasciami volare
Come mai cadono piano
Lacrime che bruciano questa mia mano, la mia mano…
E dimmi se queste tue lacrime
Fermeranno il tempo che se ne vuole andare… ora…

È troppo tardi per cambiare la tua strada
E seguire quella mia
Io t’ho aspettato tanto e adesso mi dispiace
Non mi fermare
Arriverò lontano e tu non riuscirai a raggiungermi mai più
E ripenserai a quando ti dicevo che morivo per te…

Anche se vorrei restare
troppa attesa dentro mi ha fatto cambiare
Non so più cos’è l’amore
forse in fondo è meglio così fa soltanto male
Sono qui per dirti addio
la tua mano mi accarezza il viso ed è l’inferno e il paradiso, e il paradiso…
E dimmi se, quando io me ne andrò
Sarà più facile per te dimenticarmi Per me no…

È troppo tardi per cambiare la tua strada
E seguire quella mia
Io t’ho aspettato tanto e adesso mi dispiace
Non mi fermare
Arriverò lontano e tu non riuscirai a raggiungermi mai più
E ripenserai a quando ti dicevo che morivo per te…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Un Passo Nella Notte

(Marzia Gaggioli)

Non dirmi che – che sono io –
L’unica che – che tu ami –
Non crederò – nemmeno un po’ –
Alle parole che…
Tu mi dirai – resta con me –
Senza di te – io non vivo –
La storia sai – è vecchia ormai –
Ma chi ci crede più…

Ho fatto un passo nella notte
Ho fatto un passo verso te
Tu che mi dici dolcemente
Tienimi stretto forte a te

Uh uh uh uh – ma stanotte
Uh uh uh uh – me ne andrò
Uh uh – questa notte
Uh uh – dirò no

Non dirmi che – che sono io –
L’unica che – che tu vuoi –
Non crederò – nemmeno un po’ –
Che sei pentito no…
Tu mi dirai – torna da me –
Solo per te – sono cambiato –
La storia sai – è vecchia ormai –
No non ci credo più…

Ho fatto un passo nella notte
E mi allontano ormai da te
Mi sono illusa troppe volte
Mi sono sempre arresa a te

Uh uh uh uh – ma stanotte
Uh uh uh uh – me ne andrò
Uh uh – questa notte
Uh uh – dirò no

Ho fatto un passo nella notte
E mi allontano ormai da te
Questa è una storia che non regge
Chiudo la porta dietro me

Uh uh uh uh – questa stanotte
Uh uh uh uh – me ne andrò
Uh uh – questa notte
Uh uh – dirò no

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Un Sogno Vuoto

(Marzia Gaggioli)

Il successo ti strega come folle magia
Ma che effetto ti fa
Neanche fosse una fata che promette
Dei sogni che non dà
Hai una fila di donne che ti strisciano
Ai piedi e tu sai perché
Il successo le abbaglia come nere
Farfalle verso te

Ma che te ne fai della notorietà
Se poi ti cambia dentro l’anima
E non sai più dov’è la verità
Ti stai perdendo in un sogno vuoto oh no…

Il successo ti strega come droga leggera
S’impossessa di te
C’è una donna che ti ama tra la folla
Ma non sai più qual è
Hai la chiacchiera fluida la battuta
Pronta ma che divo sei
Vivi solo di trucchi e di sguardi
Ammiccanti ma dai

Ma che te ne fai della notorietà
Se poi ti cambia dentro l’anima
E non sai più dov’è la verità
Ti stai perdendo in un sogno vuoto oh no…
Ma tu te ne freghi di un sogno a metà
Non vuoi problemi, responsabilità
La mente t’illude ma il cuore lo sa
Ti stai perdendo in un sogno vuoto oh no…

La mente t’illude ma il cuore lo sa
Ti stai perdendo in un sogno vuoto…

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Album: Una Strana Estate Con Te

A-Z

Al Diavolo Tu E Lei!

(MarziaGaggioli)

Questa notte no non riesco a riposare
Nelle orecchie si sento ancora la tua voce(parla di lei)
Mi ferisce si forte in fondo al cuore
Non sopporto più di sentire il suo nome(basta con lei)
È lei nella tua mente lei che non sa di niente
E tu che ancora credi a quel che lei ti dice(credi a lei)
Quando ti dice che di te non è gelosa
Mentre io per te farei qualunque cosa
(ti ucciderei)

Al diavolo tu e lei!
Tu che mi fai morire/tu che scherzi col cuore
Di chi ti ama/ e pensi solo a lei
Che ti fa impazzire/e ti sa legare
Ma che brava lei!

Finalmente il sole accende la mia stanza
Riscalda la mia pelle ma non è abbastanza(che freddo al cuore)
E mi chiedo se riuscirò a mangiare
Mentre tu con lei sei a tavola a pranzare(ma come fai?)
Di me io lo so non te ne importa niente
Quello che dico io non conta un accidente(l’hai detto tu)
E tutte le bugie che sai inventare
Servono soltanto a farmi stare male
(e tu lo sai)

Al diavolo tu e lei!
Tu che mi fai morire/tu che scherzi col cuore
Di chi ti ama/ e pensi solo a lei
Che ti fa impazzire/e ti sa legare
Ma che brava lei!

(Rap)
Io che mi cibo soltanto del tuo sguardo
Che mi riscaldo solo fra le tue braccia
Tu che sei il mio sole l’aria che respiro
Senza di te io non vivo
E lei che fa tanto/ fa tanto la preziosa
Se la chiedi in sposa lei fa finta ti rifiuta
Non è gelosa bella scusa
Ma allora mi vuoi dire lei con te che ci sta a fare?!

Al diavolo tu e lei!
Tu che mi fai morire/tu che scherzi col cuore
Di chi ti ama/ e pensi solo a lei
Che ti fa impazzire/e ti sa legare
Ma che brava lei!

Questa notte no no no
Questa notte no no no
Questa notte no non riesco a riposare
Nelle orecchie si sento ancora la tua voce(parla di lei)

Al diavolo tu e lei!
Tu che mi fai morire/tu che scherzi col cuore
Di chi ti ama/ e pensi solo a lei
Che ti fa impazzire/e ti sa legare
Ma che brava lei!

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Come Puoi

(Marzia Gaggioli)

Stai con me se mi vuoi bene
Dammi tutto e non ci pensare
Anche se solo per un’ora
Voglio te/io voglio te
Poi se non mi vai più bene
È stato bello stare insieme
Non mi devi più cercare
Non fai per me/non fai per me…

Come puoi/giocare col cuore di chi
(vive solo accanto a te)
Come fai/a chiamarlo amore ma dai
(dinne un’altra se la sai)

Secondo te sono io quella confusa
Ma cerca di trovare un’altra scusa
Tu che confondi il sesso con l’amore
Ma che ne sai/ma che ne sai
Quello che senti tu da dove viene
Non è abbastanza per restare insieme
Non lo si può chiamare certo amore
Egoista sei/che egoista sei…

Come puoi/giocare col cuore di chi
(vive solo accanto a te)
Come fai/a chiamarlo amore ma dai
(dinne un’altra se la sai)

Quello che sento io viene dal cuore
E attento a te che me lo vuoi spezzare
Non ti permetto più di farmi male
Basta così/basta così.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Disperata

(Marzia Gaggioli)

A che servono tante parole
Se poi feriscono chi ami
A che servono dai dimmelo
Se poi dritte al cuore ti colpiscono…

E vuoi vedere le mie lacrime
Per dirmi poi che ancora mi ami
E mi accorgo di tremare
Fra le tue braccia sola più che mai

No non so più
Cosa fare della mia vita
Sola più che mai
Disperata tra le tue braccia che amo
Pietà per me
No tu non hai
Anche se dici di amarmi
Non ti credo più
So che tu mi ferirai ancora
Ancora di più

Ho capito dai tuoi occhi
Che per te non conto niente
Sono il tuo gioco del momento
Solo per ingannare un poco il tempo
Però le mie parole cadono nel vuoto
E adesso è ora di finire
Questa assurda storia d’amore
Questa assurda storia d’amore

No non so più
Cosa fare della mia vita
Sola più che mai
Disperata tra le tue braccia che amo
Pietà per me
No tu non hai
Anche se dici di amarmi
Non ti credo più
So che tu mi ferirai ancora
Ancora di più

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il Giardino Dell’Etna

(Marzia Gaggioli)

Mentre mangio questa mela (uh uh)
Mi sento proprio come Eva (uh uh uh)
Ma quest’Adamo non è perfetto(uh uh)
Gli manca il cuore dentro al petto(uh uh uh)

La gelosia non deve esistere
In questa dimensione non c’è spazio
Non c’è tempo per il vero sentimento
Siamo tutti razionali come automi
Incolonnati verso un tunnel di
Freddezza conta solo l’apparenza

“Che t’importa se con me ieri
C’era un’altra donna
Solo tu sei all’antica è così
Che va la vita
Non mi fare più scenate
Non sprechiamo queste ore
Sono un vero intenditore
Questo si che è vero amore”

E così nel tuo giardino(uh uh)
Che credevo il paradiso(uh uh uh)
Ho scoperto il dolore(uh uh)
Che come lava brucia il cuore(uh uh uh)

“La gelosia tu lo sai è mancanza
D’intelligenza è pura deficienza
Allo stato naturale
Ci dobbiamo elevare
Ti devi elasticizzate
Altrimenti rischi davvero
Di regredire”

Quando parli così
Sei proprio un serpente
E dalla tua bocca esce
Lava bollente
Mentre mi chiedo all’ombra
Del vulcano
Ma dov’è che è finito
Il vero siciliano?!

Mentre mangio questa mela (uh uh)
Mi sento proprio come Eva (uh uh uh)
Ma quest’Adamo non è perfetto(uh uh)
Gli manca il cuore dentro al petto(uh uh uh)
E così nel tuo giardino(uh uh)
Che credevo il paradiso(uh uh uh)
Ho scoperto il dolore(uh uh)
Che come lava brucia il cuore(uh uh uh)

Nel giardino dell’Etna(uh uh)
Mi sento come Eva(uh uh uh)
Che ha perso il suo Adamo(uh uh)
All’ombra del vulcano(uh uh uh)

Nel giardino dell’Etna…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il Tempo Per Un Respiro

(Marzia Gaggioli)

La tua voce arrogante
Come lama tagliente
Entra dentro di me/così
Mi risveglia da un sogno
E all’improvviso tu
Sei diventato un altro diverso
Di nascosto ti guardo
Che impressione che mi fai
Non ti avevo mai visto/così
Il tuo sguardo di ghiaccio
Che gelo nel mio cuore
No io non ti conosco
Rivoglio il mio amore

Come un lampo che abbaglia il cielo
Neanche il tempo per un respiro
Mi stai lasciando davvero così
Sembra tutto così irreale
Non è vero che sta accadendo
Dimmi che stai scherzando oh si

Tu non hai mai amato
Di giorni tristi non ne avrai
Non ci sono rimpianti
Nei tuoi ricordi
Dall’alto dei tuoi anni
Dimmi cosa vedi in me
Una scommessa col tempo
Che hai perso

Come un lampo che abbaglia il cielo
Neanche il tempo per un respiro
Mi stai lasciando davvero così
Sembra tutto così irreale
Non è vero che sta accadendo
Dimmi che stai scherzando con me

No!

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

L’Uomo D’Affari

(Marzia Gaggioli)

E tu che viaggi uomo d’affari
Con la valigetta e un paio d’occhiali
Tutto il giorno rincorri i minuti
Che sfuggono al tempo come fantasmi
Sola è rimasta una donna
Ha gli occhi rossi è lì che piange
Lacrime che sembrano perle
Ma che non servono per fare collane
E tu…parapaparapaparapa e tu, e tu
Parapaparapaparapa e tu…

Con la scusa del tuo lavoro
Hai trascurato un amore vero
Non hai più tempo per telefonare
Lei che aspetta una parola invano
Hai già scordato la dolce magia
Di una carezza leggera sul cuore
Hai già scordato quel fiato leggero
Che ti parlava all’orecchio d’amore

E tu che viaggi uomo d’affari
Con la valigetta e un paio d’occhiali
Tutto il giorno rincorri i minuti
Che sfuggono al tempo come fantasmi
Sola è rimasta una donna
Ha gli occhi rossi è lì che piange
Lacrime che sembrano perle
Ma che non servono per fare collane
E tu…parapaparapaparapa e tu, e tu
Parapaparapaparapa e tu…

Hai già scordato il mio primo bacio
Tu glielo hai dato un po’ tu l’hai rubato
Io che bevo dalle tue labbra
Parole che non tolgono la sete
Io che vivo fra le tue braccia
Senza di te è una luce spenta
Ma a te non te ne importa niente
Quello che conta è solo l’altra gente

E tu che viaggi uomo d’affari
Con la valigetta e un paio d’occhiali
Tutto il giorno rincorri i minuti
Che sfuggono al tempo come fantasmi
Sola è rimasta una donna
Ha gli occhi rossi è lì che piange
Lacrime che sembrano perle
Ma che non servono per fare collane
E tu…parapaparapaparapa e tu, e tu
Parapaparapaparapa e tu…

E tu che viaggi uomo d’affari
Dai posa la valigia e togli gli occhiali

E tu…parapaparapaparapa e tu, e tu
Parapaparapaparapa e tu…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ma Che Ne sai Di Me

(Marzia Gaggioli)

Se dentro di me
Non trovo più la voglia di vivere
Si sei stato tu
Con le tue parole offensive
Meglio se mi dicevi
Scusami ma io non ti amo
Non ti amo…
No, Non sono più
quella ragazzina che credi tu
Per te non sono una donna
non esisto non conto niente
vorrei entrarti dentro straziarti l’anima
E farti provare il dolore
Quello vero…

No, no ti stai sbagliando davvero stavolta
Non hai capito che l’età non conta niente
Solo io conosco tutti quanti i tuoi pensieri
E tu non ne conosci neanche mezzo dei miei
Ma che ne sai di me…

Tu che cuore non hai
Distruggi ogni cosa che sfiori
Tu che pace non hai
ne farai ancora tanti di errori
E chi ti fermerà
non sarà certamente lei
Non sarà lei…
La solitudine sarà
la tua vera e sola compagna
E ti mancherà
la voglia di tradirla
Vorrei entrarti dentro divorarti il cuore
Tanto tu non ne hai bisogno
Non conosci l’amore…

No, no ti stai sbagliando davvero stavolta
Non hai capito che l’età non conta niente
Solo io conosco tutti quanti i tuoi pensieri
E tu non ne conosci neanche mezzo dei miei
Ma che ne sai di me…

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Mal D’Amore

(Marzia Gaggioli)

“Mangia ma non ti vedi quanto sei magra”
Mamma ma io sto male lasciami stare
Sai se lui non mi chiama mi sento morire (e quando ti chiama sto disgraziato)
Come posso mangiare se penso a lui (e che ce pensi a fa fia mia)

Amore amore i tuoi baci
Voglio presto aver per me
E le tue mani così leggere
Che si posano su me
Amore amore la tua voce
Che parla piano al mio cuore
E guardare i tuoi occhi
Che si tuffano nei miei

“Dottore la sente? È preoccupante vero? Venga subito!”

“Non ti devi agitare che puoi peggiorare”
Mamma non ti preoccupare tu pensa a mangiare
Soffro di mal d’amore non mi puoi curare (e mo viene il dottore)
Anche se viene il dottore
Non c’è niente da fare solo lui mi può guarire…

Amore amore i tuoi baci
voglio presto aver per me
E le tue mani così leggere
che si posano su me….

(telefono) pronto?
“Ciao mia bella farfalla io sono il tuo fiore
Dimmi se hai voglia di me ti do tutto il mio amore
Se hai voglia di uscire ti faccio volare
Dammi cinque minuti e sono da te”
“Ma che fai te ne vai così senza mangiare?!”

Amore amore i tuoi baci….

(clacson)
è arrivato ciao mamma!
“Ma dove vai che adesso viene pure il dottore?!
Io quello l’ammazzo”

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Strega Per Te

(Marzia Gaggioli)

Ma guarda un po’ che mi tocca fare
Per avere un po’ della tua attenzione

Prego…siedi…
Dammi la mano che te la leggo
Poi… se tu vuoi…
Ti dico tutto quello che già sai
(che già sai)

Sono io la strega d’oriente
Leggo solamente il presente
Il futuro te lo vedi da solo
Io non guardo mai il passato
Quello che è stato è stato
Ti conviene solo scordarlo
Faccio le carte come tu vuoi
Polvere di stelle e poi
Ti dico quello che vuoi sentire
Denaro e successo a volontà
Nessuno resisterti potrà
È questo che veramente vuoi?

E allora che altro vuoi sapere?
“E che t’ho dico a fa”
Tu la verità non la vuoi sentire…

Strega… per te…
Solo per conquistare il tuo cuore
Filtri…e magie…
Servono solo a chi non ci sa fare
(non ci sa fare)

Sono io la strega d’oriente
Leggo solamente il presente
Il futuro te lo vedi da solo
Io non guardo mai il passato
Quello che è stato è stato
Ti conviene solo scordarlo
Faccio le carte come tu vuoi
Polvere di stelle e poi

Ti dico quello che vuoi sentire
Denaro e successo a volontà
Nessuno resisterti potrà
È questo che veramente vuoi?

Ma che tipo che sei
Ti innamori soltanto delle streghe
Ma da oggi ce n’è una in più
Solo per poterti stregare…

Sono io la strega d’oriente
Leggo solamente il presente
Il futuro te lo vedi da solo
Io non guardo mai il passato
Quello che è stato è stato
Ti conviene solo scordarlo…

E allora…che altro vuoi sapere?
“E che t’ho dico a fa”
Tu la verità non la vuoi sentire!

Dammi la mano poggiala sul mio cuore
E senti come batte…
Non c’è bisogno di fare le carte!

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Una Strana Estate Con Te

(Marzia Gaggioli)

Dammela a me dammela a me
dammela e non me la dai non sei una donna (x2)

Ti ho cercata per così tanto tempo
Una strana parentesi nel tempo
Una strana estate con te ah
Candida stella sei tu per me ah
Un dolce appuntamento quotidiano
E sogno di prenderti per mano
Non potrò vederti oggi
Ma farò pazzie per domani

Ah si davvero?
Vorrei tanto tu fossi sincero
Che il tuo amore fosse vero
Che non fosse soltanto un capriccio
Vorrei sbagliarmi oh si davvero!
Sono stata il tuo amore estivo
Niente più e niente di meno
Ho riempito le tue giornate
Di questa lunga e torrida estate

Dammela a me dammela a me
dammela se non me la dai non sei una donna (x2)

Avrò tutta la pazienza del mondo
Baby sei già nel mio sogno
Sei magica vibrazione e mi sento
Curiosamente bene ah
Senza bussare sei entrata nel mio cuore
Dolce aria attorno a me
Desiderio profondo di te ah sei magia per me

Se vuoi magie…

Sono io la fatina del sogno
Solo quando ne hai bisogno
Poi secondo come ti gira
Mi fai diventare strega
Tu mi hai preso per la tua gattina
Siamese, persiana o birmana che sia
Ma anch’io sono pronta a graffiare
Quando qualcuno mi spezza il cuore

Dammela a me dammela a me
Dammela se non me la dai non sei una donna (x2)

Non ti dico che ti amo
Sarebbe troppo stupido esagerare
Ma…(e certo)
Ma ti posso garantire (si si)
Che senza di te non ci posso srare!

E mi chiedo che cos’hai
In fondo al cuore
Riesci solo a farmi del male
Tutte quelle parole non vere
Mi fanno si morire
Mi dicevi è finita l’estate
Ti sei stancata mi vuoi lasciare
Lo dicevi guardando lo specchio
C’era dentro il tuo riflesso

Dammela a me dammela a me
Dammela se non me la dai non sei una donna

Quest’amore è da consumarsi preferibilmente
Entro la fine dell’estate

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...